DaD, genitori e figli in gita Internet a museo Marini: oltre 9.500 registrazioni

Stampa

Oltre 9.500 partecipanti da 260 città italiane. Questi i numeri registrati dall’appuntamento Codytrip del prossimo 15 aprile: è una gita scolastica in diretta online organizzata dal Museo Marino Marini di Firenze e da Digit, spin off dell’Università di Urbino, dedicata alla scoperta di un museo originale e inusuale che ospita non solo la straordinaria collezione di uno dei più grandi scultori italiani contemporanei, Marino Marini, ma anche uno dei capolavori di uno dei più importanti architetti del Rinascimento, la Cappella Rucellai di Leon Battista Alberti.

CodyTrip è più di una gita scolastica, è un’avventura coinvolgente, un’esperienza formativa per bambini, scuole e famiglie volta alla conoscenza di luoghi, tradizioni, persone e saperi. Un esempio di come utilizzare in modo originale e semplicissimo le tecnologie digitali, il coding e l’immaginazione per colmare le distanze e permettere a tutti di partecipare attivamente, interagendo in diretta con i propri compagni di viaggio.

Codytrip va oltre la Didattica a distanza (Dad) perché sarà, infatti, possibile per ragazzi e famiglie trascorrere una giornata tutti insieme grazie ad un modello didattico ibrido, fra fisico e digitale, che anticipa il futuro consentendo di mantenere viva la funzione educativa del museo anche durante l’emergenza sanitaria.

Quella del 15 aprile sarà una giornata all’insegna della curiosità, del coinvolgimento, della condivisione, della conoscenza dell’arte attraverso strumenti di tecnologie innovative – spiega Patrizia Asproni, presidente del Museo Marino Marini – per far scoprire a ragazzi e famiglie, attraverso nuove modalità di fruizione, i capolavori di Marino Marini ma anche gli spazi architettonici del museo insieme al fascino della proporzione aurea del Sacello del Santo Sepolcro della Cappella Rucellai. Un’iniziativa multidisciplinare in linea con le attività da sempre promosse dal Museo in stretta relazione con il mondo della scuola, dell’università e della ricerca e rivolte alla comunità con un approccio partecipativo ed inclusivo“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur