Dad dall’8 dicembre in Campania? De Luca smentisce: “Solo idiozie. Siamo in un Paese nel quale si parla a capocchia”

WhatsApp
Telegram

“Questa è un’altra idiozia che è circolata in Italia senza che io abbia detto mai niente, anzi ho detto il contrario. Cosa devo confermare, le palle che sono circolate?”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha risposto a chi gli chiedeva se confermasse la notizia secondo cui la Regione
avrebbe chiesto al Governo un mese di didattica a distanza a partire dall’8 dicembre.

E’ stato attribuito a me? Sono degli imbecilli quelli che lo hanno attribuito, perché siamo in un Paese nel quale si parla a capocchia“.

Questa cosa – ha aggiunto De Luca – è intollerabile, ho visto una dichiarazione della Azzolina che parlava di Dad. Noi stiamo facendo tutto il contrario per tenere aperte le scuole tutto l’anno scolastico, facciamo un accordo con l’ordine degli psicologi e qualcuno dice ‘volete chiudere’: ma allora siete imbecilli? Ma cosa bisogna fare in questo Paese?“.

Secondo De Luca “è chiaro che, se continuiamo a non vaccinarci e a portare il contagio nelle scuole, alla fine quello sarà l’esito. Il Governo ha deciso ieri che basta un contagio in una scuola per chiudere la scuola. Incredibilmente mi aspettavo una valanga di proteste dalle mamme ‘no Dad’, non ha parlato nessuno. Siamo veramente un paese di squinternati, non ha detto una parola nessuno“.

Covid, la Regione Campania: “Proposta Dad dall’8 dicembre fino alle vacanze natalizie, preoccupano i contagi nella scuola dell’obbligo”

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito