Dad contro il caro-energia? Bianchi: “Le scuole sono autonome, se vogliono farla è una loro scelta”

WhatsApp
Telegram

“Le scuole devono essere le ultime su cui intervenire in merito ai temi energetici, dopodiché ci sono le autonomie delle scuole: se una scuola decide di organizzare una propria struttura può farlo, ma si parta dalla didattica”.

Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, a Radio 24.

“La chiusura delle scuole il sabato per far fronte in parte ai problemi energetici? Io non ho mai chiusure di principio, ma il mio principio è: si parta dall’esigenza dei ragazzi e dall’esigenza di garantire un servizio nel modo migliore”. 

Dad contro il caro-energia, l’ipotesi che ha fatto discutere

L’ipotesi accarezzata dai dirigenti scolastici di tornare alla Dad o di ridurre la settimana in aula per favorire il risparmio energetico è stata cavalcata in campagna elettorale. La presa di posizione del governo, nei giorni scorsi, è netta: non se ne parla. “Non scherziamo”, sbotta Cingolani; “le scuole non si toccano, i ragazzi hanno già pagato sulla loro pelle la pandemia…”, il ragionamento che alcune fonti presenti alla riunione attribuiscono al premier Mario Draghi.

No alla Dad contro il caro-energia, Draghi: “Non scherziamo, le scuole non si toccano, i ragazzi hanno già pagato sulla loro pelle la pandemia…”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur