DaD, Anp Lazio: per 60% studenti è noiosa, sbadigli alle elementari

di redazione

item-thumbnail

Didattica a distanza: è interessante per gli studenti? L’associazione nazionale presidi Lazio spiega all’Adnkronos perché per il 60% è noiosa.

I ragazzi non trovano  coinvolgenti tutte quelle lezioni in Dad rappresentate come quelle in  presenza. Il 60% dei ragazzi lo ha dichiarato apertamente, il 20% non  ha avuto il coraggio per il timore di ripercussioni e il restante 20%  si è adeguato“.

Se per le scuole elementari la disattenzione si è manifestata  soprattutto in sbadigli e ripiegamento del busto sul tavolo – spiega lAnp – alle superiori si è espressa nel fare altro, cercando di non essere  scoperti“.

Quanto alle assenze l’Anp rileva: “L’1% di assenze/indisposizione quotidiane tra i docenti, è rientrante nella norma”, che poi sottolinea “su
ogni gruppo di 25 alunni, 4/5 ragazzi al giorno non hanno fatto  lezione adducendo tra le motivazioni mancanza di dispositivo, carenza  di segnale, indisponibilità della linea internet o della  piattaforma/software”. E poi ci sono “gli assenti da video, coloro che durante la connessione sono impegnati a giocare alla play, chattare o fare  altro”.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione