Da Salerno a Cuneo ogni settimana, ora la firma dell’indeterminato. Il viaggio in scooter fino alla segreteria: “Con valigia e borsone sul motorino mi sono sentita libera e felice”

WhatsApp
Telegram

A 52 anni, Stefania Moscariello ha vissuto un’odissea lavorativa che l’ha vista precaria per cinque anni in una scuola in provincia di Cuneo, mentre la sua casa era a Pagani, vicino Salerno. Un viaggio di 865 km che ha compiuto settimanalmente, un impegno straordinario che racconta la tenacia di una donna alla ricerca di stabilità lavorativa.

Settembre scorso, ha segnato una svolta. Come segnala il Corriere della Sera, Stefania ha firmato un contratto da assistente amministrativa a tempo pieno. E per celebrare questa conquista? Ha coperto quei 865 km in sella al suo Honda SH 300 grigio chiaro, piuttosto che utilizzare i mezzi pubblici con cui era stata costretta a fare i conti per anni.

Questi viaggi settimanali, spesso impegnativi e stressanti, hanno causato anche un episodio di paresi facciale a Stefania. Tuttavia, nulla ha scalfito la sua determinazione. Questa avventura in scooter non era solo un atto simbolico di libertà, ma un riscatto personale. Dopo anni di sacrificio, viaggiare su due ruote era il suo modo di abbracciare una nuova fase della sua vita.

Stefania ha sempre lavorato. Prima nel negozio di intimo di famiglia, poi come impiegata scolastica. Questa precarietà, fatta di chiamate sporadiche e viaggi interminabili, era una realtà che aveva accettato. Ma l’inizio dell’anno scolastico ha portato con sé un cambiamento radicale: finalmente un contratto a tempo indeterminato.

Il viaggio in scooter ha avuto i suoi imprevisti. Maltempo, guasti meccanici, ma Stefania era inarrestabile. Ha anche fatto una pausa per fare un bagno in una spiaggia della Toscana quasi come per rinfrescare i suoi sforzi passati e abbracciare il futuro con energia rinnovata.

La sua famiglia è rimasta all’oscuro del suo viaggio in scooter. Per loro, era un altro viaggio in treno. Ma Stefania aveva una sorpresa in serbo. 1.730 km in totale, andata e ritorno, una dichiarazione di determinazione e resilienza.

La storia di Stefania è un esempio di come la perseveranza e la tenacia possano, infine, portare alla realizzazione dei sogni. E mentre si gode la firma del suo contratto a tempo indeterminato, il suo Honda SH 300 grigio chiaro rimane un simbolo del viaggio di una donna da precaria al posto fisso.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri