Da quota 100 a pensione anticipata Fornero per lavorare: se il lavoratore ci ripensa

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Ripensamento su Quota 100 per poter lavorare fino alla pensione anticipata: si possono ritirare le dimissioni per pensionamento presso una Pubblica Amministrazione?

Gent.mi ho fatto domanda quota 100,  il primo di agosto sono in pensione. A dicembre sarei andato con la Fornero. Appena mi sono accorto che per quota 100 c’ era il paletto del limite dei 5000 euro lordi annui per guadagni extra ho fatto domanda per rimanere fino alla uscita con la Fornero  ma la mia Amministrazione non ha accolto la mia richiesta.

Adesso mi sono precluso la possibilità di fare un altro lavoro fino alla pensione di vecchiaia? , Non sarebbe stato più logico mettere quel paletto fino al raggiungimento dei requisiti Fornero? 
Mi potete consigliare qualcosa?

Purtroppo la situazione è proprio quella che il lettore ha descritto perché per la pensione anticipata con requisiti Fornero non si applica il divieto di lavoro mentre i pensionati quota 100 possono svolgere solo lavori occasionali entro il limite di 5 mila euro. Da normativa il  divieto di cumulo per la quota 100 si applica fino al compimento dei requisiti anagrafici per l’accesso alla pensione di vecchiaia indipendentemente dal possedimento di quelli per la pensione anticipata.

Le devo infine anche confermare purtroppo che le dimissioni presentate presso un ente pubblico si intendono come definitive e quindi restano irrevocabili anche in caso di ripensamento. L’Amministrazione non può accettare eventuale revoca della dimissione. La possibilità di cambiare idea sulla modalità di pensionamento resta pertanto preclusa.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: