05 Agosto 2020 - Aggiornato alle 23:56

Il CYBERBULLISMO a SCUOLA dopo la Legge n. 71/2017: come attuare le nuove disposizioni di legge ed intervenire tutelando se stessi e le vittime

OS.it consiglia – Giornata di formazione pratica a Verona con l’Avv. Marisa Marraffino, specializzata in progetti contro il cyberbullismo e i reati informatici in generale, per comprendere prima dell’avvio dell’AS 2017/18 come attuare le misure più efficaci per prevenire e contrastare il cyberbullismo, in conformità alle nuove regole in vigore dal 18 giugno 2017.

Il 18 giugno 2017 è entrata finalmente in vigore la Legge n.71/2017, ossia il primo strumento legislativo per contrastare il sempre più dilagante fenomeno del cyberbullismo, attraverso un approccio più “educativo” che “repressivo”.

Naturalmente questa legge non risolve il problema, ma rappresenta un primo passo per affrontare e arginare il fenomeno in costante crescita.

In questo processo la scuola gioca un ruolo fondamentale: dovrà, infatti, essere individuato un referente per il contrasto del cyberbullismo, che coordinerà le iniziative di sensibilizzazione e prevenzione rapportandosi con le Forze di Polizia, le associazioni e i centri di aggregazione giovanile presenti sul territorio.

Tuttavia, una solo persona non è sufficiente: è fondamentale che tutti coloro che operano all’interno dell’ambiente scolastico (Docenti, Dirigente Scolastico e personale) conoscano le modalità di sviluppo di questi fenomeni e siano in grado di gestirli, comprendendo le dinamiche, i rischi e le sanzioni a essi collegati.

La scuola, con il suo compito educativo e didattico, è infatti chiamata a vigilare, secondo diverse modalità e secondo diversi gradi di responsabilità, sull’operato dei ragazzi, e ad assicurarsi che non si verifichino episodi di violenza ai danni degli studenti, ma anche degli insegnanti stessi.

Per rispondere in modo tempestivo alla necessità di formazione su questa importante tematica, Professional Academy ha organizzato, nella giornata di giovedì 7 settembre 2017, un seminario pratico a Verona, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti tutte le indicazioni operative e procedurali di cui hanno bisogno, anche attraverso esempi pratici e best practice già implementate con successo.

Abbiamo deciso di organizzare questo importante momento di formazione pratica prima dell’inizio dell’AS 2017/18, per dare la possibilità a tutti i docenti interessati di partecipare.

L’Avv. Marraffino è specializzata in diritto delle telecomunicazioni, ha lavorato alla Corte di Giustizia Europea di Lussemburgo e attualmente ha uno studio legale a Milano. Collabora con la sezione legale del Sole24Ore ed è autrice di libri e articoli sui reati a mezzo social network. Da anni partecipa a progetti contro il cyberbullismo e i reati informatici in generale.

Per maggiori informazioni e conoscere i benefici concreti legati alla partecipazione clicchi qui.

ATTENZIONE: per i lettori di OrizzonteScuola.it abbiamo riservato uno SCONTO del 20% sulla quota di partecipazione. L’offerta resterà valida fino a martedì 18 luglio 2017.

Per visualizzare il programma del corso e del modulo d’iscrizione con l’OFFERTA RISERVATA ed iscriversi al seminario clicchi qui

LINK 1 (Scheda Tecnica): https://www.infoacademy.it/images/ordina-via-fax/411_17_scheda.pdf

LINK 2 (Modulo Iscrizione): https://www.infoacademy.it/images/ordina-via-fax/411_17_modulo.pdf