Cyberbullismo, come affrontare l’argomento a scuola? Davide Morosinotto e Teo Benedetti ne parleranno al convegno NOW! A scuola si può

di redazione

item-thumbnail

PubbliRedaizonale – Pubblichiamo qui un estratto del loro contributo per gli atti del convegno: A differenza del bullismo che nasce e cresce in un ambiente definito sia dal punto di vista spaziale che temporale (si pensi ad esempio ad un parco o ad un corridoio a scuola), il cyberbullismo annulla ogni tipo di distanza e di riferimento temporale poiché, proprio grazie all’immediatezza comunicativa dei social e delle applicazioni di messaggistica istantanea, il cyberbullo può aggredire la vittima in ogni momento e in ogni dove.

Tutti noi internauti, almeno una volta, abbiamo agito in tal modo senza neanche accorgercene: lo abbiamo fatto perché abbiamo dimenticato che dall’altra parte dello schermo c’era una persona e non un avatar o un mucchio di pixel. Lo abbiamo dimenticato perché ci siamo sentiti al riparo dietro allo schermo del nostro desktop, del nostro tablet o del nostro smartphone.

Se provassimo a valutare il nostro comportamento in un ambito fisico dove il nostro interlocutore ci guarda negli occhi e osserva i nostri movimenti, l’aggressività sarebbe sostituita dall’imbarazzo e dalla ragionevolezza.

Per questo motivo, è importante ricordare sempre che il mondo digitale non è un “altrove” ma un continuo di quella vita che viviamo ogni giorno e in cui ci inseriamo rispettando le norme della comunità e della persona e facendo ciò potremmo gettare le basi per un terreno che minerebbe fortemente l’azione dei cyberbulli.

Davide Morosinotto e Teo Benedetti

Scopri tutti i relatori e il programma completo del convegnoche si terrà a Modena il 2 e 3 marzo 2018. Se ti iscrivi entro il 19 novembre risparmi 55€ sul biglietto di ingresso, acquistabile anche con Carta del docente.

NOW! A scuola si puòè un convegno e un laboratorio permanente di pratiche e studio organizzato da Giunti Scuola e CampuStore, con la direzione scientifica di Daniele Barca. Il convegno si struttura in due giornate di plenaria e di workshop per raccontare i migliori esempi nazionali e internazionali di innovazione e per dare a tutti – docenti, dirigenti, animatori digitali, operatori del mondo education – gli strumenti per progettare le tappe di un personale percorso di innovazione.

Partecipando al convegno ottieni la certificazione di 1 unità formativa (25 ore), composta da:

– 1 webinar tenuto da Daniele Barca

– Le sessioni plenarie (2 marzo)

– 4 sessioni formative a scelta tra plenarie e laboratori (3 marzo)

– Gli atti del convegno come materiali di studio individuale

Ti aspettiamo a Modena il 2 e 3 marzo 2018!

Versione stampabile
Argomenti: