Cura Italia, Sasso (Lega): respinto Odg su riapertura graduatorie. Adesso tocca al Decreto Scuola, alla Camera solo tra tre settimane

Stampa

M5S-PD-LEU-RENZI hanno appena respinto l’ordine del giorno al Decreto “Cura Italia” a mia prima firma, con cui chiedevo al Governo la possibilità prevista per legge, di aggiornare e consentire nuovi inserimenti nelle graduatorie.

Le scuse ai precari pronunciate dal Ministro Azzolina il 6 Aprile, in conferenza stampa a reti unificate insieme al Presidente Conte, avrebbero potuto avere un seguito concreto, reale, ma niente. L’ordine impartito dai capi del pd, del M5S e degli altri partiti che sostengono la maggioranza è stato inequivocabile.

Ora l’unica speranza resta il Decreto Scuola, che arriverà tra 3 settimane alla Camera e dove, se ci sarà consentito, presenteremo emendamenti.

Non accettano consigli, proposte utili fatte negli interessi dei precari, se ne fregano dei diritti dei lavoratori.

Avranno ciò che meritano, il dissenso ed il disprezzo perpetuo da parte di donne ed uomini che da anni, ogni giorno, reggono il nostro sistema d’istruzione, i docenti precari.

Ennesima umiliazione ai loro danni, di cui i mandanti hanno un nome e cognome: Giuseppe Conte e Lucia Azzolina.
E degli esecutori: i partiti della maggioranza.

Stampa

1,60 punti per il personale ATA a soli 150€, con CFI!