Cura Italia, Aprea (FI): subito detraibilità rette scuole paritarie

“Il governo estenda le misure emergenziali di natura economica al sistema delle scuole paritarie: è un atto dovuto”.

È quanto afferma Valentina Aprea, deputata e responsabile del Dipartimento Istruzione di Forza Italia, che annuncia la presentazione alla Camera da parte del gruppo di Forza Italia, a prima firma Gelmini, di un’interpellanza urgente alla ministra Azzolina in materia di sostegno alle famiglie con figli che frequentano le scuole paritarie.

“Non includere le scuole paritarie nelle misure economiche per la scuola, in termini di detraibilità totale delle rette già versate o da versare relative ai mesi in cui è mancata la frequenza scolastica, vuol dire discriminare gli studenti che frequentano le scuole paritarie.

Come Forza Italia chiediamo che il governo preveda questa misura a sostegno delle famiglie e nel rispetto della libertà di scelta educativa, riconosciuta dal nostro ordinamento scolastico.

Viviamo tempi difficili: la mancanza o la contrazione del reddito, hanno comportato e comporteranno maggiori spese e minori entrare per le famiglie che dovranno confrontarsi con rilevanti difficoltà economiche. Questo si ripercuoterà sullo stile di vita di molti e anche sulla concreta possibilità di esercitare quella libertà di scelta educativa che ha portato tante famiglie italiane ad iscrivere i propri figli alle scuole paritarie.
Ci auguriamo che il governo possa accogliere le richieste contenute nella nostra interpellanza urgente a favore delle scuole paritarie, che verrà discussa alla Camera giovedì 9 aprile.

Allo stesso tempo ci auguriamo che siano presi in considerazione gli emendamenti di Forza Italia presentati al Senato al decreto Cura Italia, che insistono sulla detraibilità delle rette versate per le famiglie delle scuole paritarie”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia