Cub Scuola Modena: l’8 gennaio a Bologna per dire no a licenziamento diplomati magistrale

Stampa

comunicato Cub Scuola di Modena-  La Cub Scuola ha aderito allo sciopero dell’8 gennaio per dire no al licenziamento di migliaia di maestre e maestri dopo la sentenza della del Consiglio di Stato che avalla l’esclusione dalle graduatorie permanenti dei diplomati.

In tutta Italia sono in corso proteste dei diplomati, con partecipati presidi in molte città d’Italia. In centinaia nei giorni scorsi hanno letteralmente assediato gli uffici scolastici a Torino, Milano e in altre città rivendicando il diritto alla permanenza nelle graduatorie.

Nuove assemblee e proteste sono previste nei prossimi giorni.

L’8 gennaio, in occasione dello sciopero, ci sarà una manifestazione a Roma (a cui la Cub parteciperà). Contemporaneamente, saranno organizzati presidi e sit-in davanti agli uffici scolastici regionali.

La Cub Scuola di Modena parteciperà al presidio di Bologna, che si terrà presso l’Ufficio Scolastico Regionale dalle ore 9 alle ore 12.30. Il presidio, che ha carattere regionale, è organizzato dai Diplomati magistrale dell’Emilia Romagna, da Politeia Scuola e dalla Cub Scuola Università e Ricerca, col sostegno del Fronte di Lotta No Austerity. E’ stata mandata dalle organizzazioni sindacali promotrici una richiesta di incontro al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale in occasione del sit-in.
Per partecipare con noi al presidio scrivere a [email protected]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur