Crotone. Obbligo scolastico: denunciati 69 genitori italiano e non

di redazione
ipsef

In seguito a dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Crotone sono stati denunciati 69 genitori: 50 italiani e 19 tra bulgari e rumeni. 

In seguito a dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Crotone sono stati denunciati 69 genitori: 50 italiani e 19 tra bulgari e rumeni. 

L'accusa è di non aver mandato i figli, ancora in obbligo scolastico, a Scuola e quindi di inosservanza dell'obbligo scolastico. I ragazzi appartengono a diverse fasce d'età e frequentavano scuole primarie, medie e il biennio delle scuole secondarie di secondo grado di Crotone, Cutro, IsolaCapo Rizzuto, Belvedere Spinello e Rocca di Neto.

Di fronte alle accuse, i genitori in questione si sono difesi sostenendo di non aver mandato i figli a Scuola a causa di malattie, per le quali non hanno presentato cmunque alcuna certificazione, o a causa del fatto che i ragazzi dovessero aiutare la famiglia nello svolgimento di lavori manuali.

La maggior parte dei ragazzi perderà l'anno, in quanto ha superato abbndantemente il limite di assenze previsto per la validazione dell'anno scolastico.

 

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione