Crollo soffitto scuola, lavori sospesi per mancanza di fondi. Bimbi feriti e maestra in ospedale. Giannini “responsabili pagheranno”

di redazione
ipsef

Interviene il Ministro Giannini sul crollo del soffitto di una scuola ad Ostuni, nel brindisino, che ha causato il ferimento di due bambini e della maestra.

Interviene il Ministro Giannini sul crollo del soffitto di una scuola ad Ostuni, nel brindisino, che ha causato il ferimento di due bambini e della maestra.

Il Governo è a caccia dei responsabili. Pochi minuti dopo la notizia, il Sottosegretario Faraone ha promesso con un twitt che saranno accertate le responsabilità: "Crollo del soffitto scuola di Ostuni. – ha scritto – I lavori erano appena finiti. Accerteremo le responsabilità e chi ha sbagliato pagherà".

Infatti, la scuola era stata ristrutturata grazie ai fondi europei del 2013, ma gli interventi avevano riguardato gli infissi e la palestra.

Giòànel 2011 il Comune aveva aveva acceso un mutuo di quasi un milione e mezzo di euro per la realizzazione degli adeguamenti alle norme di sicurezza e a risabamento igienico-sanitario e strutturale della scuola.

Nel comunicato del Comune, risalente al 2011, si legge che "oltre al consolidamento statico dei solai ed il rifacimento di tutti i servizi igienico-sanitari della scuola si è fatta l’impermeabilizzazione dei solai mentre si lavora per la realizzazione dell’impianto termico e di quello elettrico al fine di ottenere il certificato di idoneità statica, prevenzione incendi e agibilità."

Lavori, però, a quanto pare non portati a termine, i soldi non sono bastati. Almeno secondo quanto riporta il Corriere della Sera.

Sulla faccenda è intervenuta anche il Ministro Giannini. "Stiamo naturalmente cercando di verificare cosa successo e perché. La ristrutturazione di quella scuola è stata fatta, come sempre, dagli enti locali, che sono responsabili di questo, ma ciò non ci esime, come governo, di essere attivamente pronti per vedere se ci sono responsabilità. Ovviamente, qualore ci fossero, i responsabili dovranno pagare".

Non è mancato, da parte del Ministro, il riferimento alla riforma, ricordando come al suo interno sono stanziati 40milioni di euro per l'anagrafe dei solai.

Crolla soffitto in una scuola di Ostuni. Bimbi gravi. Edilizia scolastica ancora al centro delle polemiche

Versione stampabile
anief
soloformazione