Critiche online agli insegnanti da alunni e genitori: ecco il bullismo contro i docenti

di Patrizia Del Pidio
ipsef

item-thumbnail

Commenti negativi e infondati dei genitori contro gli insegnanti sui social network rischiano di sfociare in vero e proprio bullismo.

I genitori che utilizzano Facebook per criticare i docenti dei propri figli rischiano, spesso, di provocare negli insegnanti seri danni utilizzando forme di vero e proprio cyberbullismo.

Rispondendo ad un sondaggio del servizio gestione scuola, dei 1188 dirigenti contatti più della metà ha ammesso che i comportamenti online dei genitori degli alunni costituiscono un problema. Il 15% di questi dirigenti, tra l’altro, si è dichiarato vittima dello stesso problema che affligge i docenti.




Molti docenti, impegnati nel migliorare i comportamenti degli alunni, infatti, si sono visti attaccare dai genitori e proprio per questo sono finiti in cura con antidepressivi. L’attività online dei genitori degli alunni, infatti, è come un areazione a catena, al commento di uno si aggiungono decine di commenti di alti creando ansia e stress negli insegnanti.

Uno dei dirigenti intervistati ha fatto presente che i commenti negativi sulla scuola e sugli insegnanti  sui social network non sarebbero mai stati fatti di persone, ed è come se i commenti online togliessero ai genitori ogni inibizione nei confronti dei docenti dei propri figli.

Tutto questo avviene nel Regno Unito, dove il sindacato insegnanti NASUWT annuncia che il bullismo di genitori e alunni sugli insegnanti è in continua crescita.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione