Critica la sua scuola in un commento su Facebook: alunna sospesa

WhatsApp
Telegram

Una studentessa di un liceo della provincia di Napoli è stata sospesa per una settimana dalla scuola per aver espresso una forte critica su un post della pagina della scuola su Facebook verso la gestione dell’istituto, che veniva presentato “in un contesto felice”. Ne ha parlato il Mattino di Napoli.

La ragazza ha accusato di falsità la dirigenza ed ha aggiunto, tra le altre cose: “E guardate che se questa scuola ha avuto fama per i propri successi è solo ed esclusivamente grazie a noi studenti e ai pochi professori che si salvano nell’istituto”

I compagni di classe hanno condannato l’accaduto e parlano di repressione e di abuso di potere; la preside invece ribadisce che è suo diritto difendere l’immagine della scuola da accuse non fondate e soprattutto perché i docenti si occupano con impegno della formazione dei ragazzi.

La studentessa sospesa aveva pubblicato il commento in merito alla partecipazione della scuola alla cerimonia conclusiva di premiazione del TES Schools Awards 2017 a Tallin, in Estonia.

I ragazzi si sono riuniti in assemblea presso il campetto dell’istituto, sono stati raggiunti anche dal corteo di studenti di un altro liceo cittadino. Secondo loro, la ragazza non ha avuto diritto di parola e non ha avuto l’opportunità di esprimere le ragioni del suo commento.

E’stato realizzato un documento dall’assemblea  per richiedere un tavolo aperto di discussione con i professori e la dirigente sulla vicenda.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur