Criteri sede fase C: chi sceglie prima? GM e GaE: chiarimenti su fase provinciale e nazionale

Stampa

Un docente, ricevuta la proposta di nomina nella fase C primaria della provincia di Firenze, in cui è iscritta nella GaE lamenta di ritrovare davanti a sè candidati con punteggi altissimi provenienti da altre regioni, poiche' l' USR di Firenze non fatto differenza tra Gae provinciale e Gae nazionale. Pertanto chiede: I criteri non erano i seguenti? : 1 GM regionali ' 2 Gae provinciali' 3 GM nazionali e infine Gae provenienti da altre regioni.

Un docente, ricevuta la proposta di nomina nella fase C primaria della provincia di Firenze, in cui è iscritta nella GaE lamenta di ritrovare davanti a sè candidati con punteggi altissimi provenienti da altre regioni, poiche' l' USR di Firenze non fatto differenza tra Gae provinciale e Gae nazionale. Pertanto chiede: I criteri non erano i seguenti? : 1 GM regionali ' 2 Gae provinciali' 3 GM nazionali e infine Gae provenienti da altre regioni.

La nostra risposta parte da una premessa doverosa. Il Miur ha affidato la gestione delle operazioni legate alla fase C del piano straordinario delle assunzioni agli USR, fornendo ai Direttori generali una sommaria informativa nella riunione del 18 novembre, cui ha fatto seguito un'altra informativa ai sindacati, ma a queste riunioni non ha fatto seguito una nota unitaria.

Tale informativa per il Ministero è sufficiente (lo ha ribadito anche nella riunione del 23 novembre ai sindacati), la conseguenza è stata una difformità di indicazioni tra i vari USR, segno che su alcuni argomenti il Miur non era stato abbastanza chiaro. Tanto per citarne uno il fatto che gli Uffici Scolastici abbiano idee diverse sull'assegnazione della sede di servizio a chi chiede la proroga. Assunzioni fase C: sede va assegnata anche a chi non prende servizio?

Quanto alla questione su chi sceglie per prima la sede, anche su questo le indicazioni non sono chiare.

A fronte infatti di USR che pongono distinzioni tra coloro che hanno ricevuto nomina nella prima provincia espressa nella domanda on line con scadenza 14 agosto (fase provinciale) e coloro che invece non accontentati nella prima preferenza, hanno partecipato alla cosiddetta fase nazionale, dalla seconda preferenza in poi, c'è l'USR Basilicata che afferma di aver ricevuto indicazioni dal Miur per procedere secondo il consueto schema: GM/GM:

" L'assegnazione della sede avverrà, con precedenza per coloro i quali sono inseriti nelle graduatorie del concorso ordinario (prescindendo dalla distinzione fra fase provinciale e nazionale). Per i candidati delle GAE si procederà secondo l'ordine delle fasce e quindi del rispettivo punteggio e preferenze (prescindendo ugualmente dall'inserimento nella fase provinciale o nazionale)"

In ogni caso, all'interno di ogni graduatoria, prevale la precedenza per la legge 104 nella scelta della sede. Immissioni in ruolo fase C. A chi spetta la priorità scelta sede per legge 104

Pertanto, appurato che anche su questo non c'è una linea comune, anzi sembra che quella del Miur corrisponda a quella adottata dal tuo Ufficio Scolastico di riferimento, non è possibile dire chi sta operando correttamente e chi no, gli Uffici stanno operando in autonomia, con l'avallo del Miur.

Ricordiamo in ogni caso che la sede scelta è provvisoria per l'a.s. 2015/16, come ricordato in queste FAQ

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!