Crisi, Galletti: ne uscirà vincitore chi investirà in R&S. Ruolo conservatorio fondamentale

di redazione
ipsef

red – Il Sottosegretario in visita all’Area Science Park di Trieste. "Ho voluto conoscere da vicino una realtà che ha un buon nome ben oltre i confini del Friuli Venezia Giulia". Lo ha detto il Sottosegretario all’Istruzione Gian Luca Galletti visitando questa mattina a Trieste "Area Science Park", il principale Parco Scientifico e Tecnologico multisettoriale d’Italia e uno dei più importanti a livello internazionale, che può vantare la presenza di 90 imprese e istituzioni di ricerca, e di oltre 2400 ricercatori.

red – Il Sottosegretario in visita all’Area Science Park di Trieste. "Ho voluto conoscere da vicino una realtà che ha un buon nome ben oltre i confini del Friuli Venezia Giulia". Lo ha detto il Sottosegretario all’Istruzione Gian Luca Galletti visitando questa mattina a Trieste "Area Science Park", il principale Parco Scientifico e Tecnologico multisettoriale d’Italia e uno dei più importanti a livello internazionale, che può vantare la presenza di 90 imprese e istituzioni di ricerca, e di oltre 2400 ricercatori.

"Le dimensioni delle realtà che compongono il nostro sistema produttivo – ha aggiunto Galletti – spesso non consentono investimenti adeguati in Ricerca e Sviluppo mentre, proprio perché alla fine della crisi di questi anni resteranno competitivi solo coloro che avranno investito di più in ricerca, occorre rafforzare il nostro impegno".
 
"Per questo – ha spiegato il Sottosegretario con Delega alla Ricerca Industriale – Credo sia molto importante l’azione svolta da una realtà come AREA nel collegare il mondo dell’impresa a quello della ricerca e, da parte mia, intendo trasferire al  Governo e al Parlamento quanto ho appreso oggi sulle buone idee e sulle numerose attività in corso".

"Mi impegno inoltre – ha concluso Galletti – a lavorare per snellire quanto più  possibile i vincoli burocratici che possano ostacolare l’operatività del parco scientifico, con l’obiettivo di aiutarlo a crescere".

TRIESTE, GALLETTI: RUOLO CONSERVATORIO FONDAMENTALE

TRIESTE (22 LUGLIO) – Il Sottosegretario all’Istruzione Gian Luca Galletti, oggi a Trieste per visitare "Area Science park", ha successivamente incontrato il direttore e il presidente del Conservatorio di musica Giuseppe Tartini.

Il Sottosegretario, con delega all’AFAM, ha voluto sottolineare "l’importanza dell’attività svolta dal Conservatorio, l’alto numero di studenti italiani e stranieri iscritti ai corsi, i programmi di cooperazione in ambito europeo, nonché l’incarico ricevuto dal MIUR di coordinare il progetto di produzione artistica nel quadro degli accordi bilaterali Italia-Serbia".

Galletti ha poi preso atto delle richieste avanzate dal presidente e dal direttore del Conservatorio di poter sperimentare innovazioni didattiche che tengano conto dell’offerta formativa e occupazionale transfrontaliera, e di un intervento strutturale di ampliamento della sede, dettato da un incremento stabile della popolazione studentesca del 30%.

Versione stampabile
anief
soloformazione