Crisi. Dall’UE più fondi per cultura e istruzione

Stampa

red – A darne notizia è l’on. Scurria, europarlamentare del Pdl/Ppe, "Sono davvero soddisfatto – dichiara in una nota– dei maggiori finanziamenti per circa 10 miliardi di euro presentati oggi dalla Commissaria Androulla Vassiliou riguardo i programmi multiannuali per la cultura e l’istruzione. Sono un segnale importante in un momento di crisi qual è l’attuale che guarda al futuro dei giovani ed investe, scommettendo sulle nuove generazioni, per rilanciare l’ economia in Europa".

red – A darne notizia è l’on. Scurria, europarlamentare del Pdl/Ppe, "Sono davvero soddisfatto – dichiara in una nota– dei maggiori finanziamenti per circa 10 miliardi di euro presentati oggi dalla Commissaria Androulla Vassiliou riguardo i programmi multiannuali per la cultura e l’istruzione. Sono un segnale importante in un momento di crisi qual è l’attuale che guarda al futuro dei giovani ed investe, scommettendo sulle nuove generazioni, per rilanciare l’ economia in Europa".

"Altra buona notizia – continua l’on nella nota – è che, per la prima volta dopo il Trattato di Lisbona, lo sport e le attività connesse vengono inseriti nei programmi ammessi a finanziamento. D’altro canto rilevo con rammarico la cancellazione dei nomi che storicamente hanno identificato i programmi rivolti all’ istruzione ed alla gioventù. Non esisteranno più il Life Long Learning, Gioventù in azione, Leonardo, Comenius etc.; queste azioni saranno inserite in un unico programma indifferenziato col rischio di creare confusione e sovrapposizioni".

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia