Virologo Crisanti: riapertura scuola con sperimentazioni per trovare soluzioni

Sulla riapertura delle scuole si esprime Crisanti proponendo l’idea delle sperimentazioni.

Tema caldissimo quello che riguarda la riapertura delle scuole. Secondo il direttore di Microbiologia e Virologia dell’Azienda ospedaliera dell’Università di Padova e consulente per l’emergenza nella Regione Veneto, si esprime sui ritardi nella riapertura delle scuole.

La sua idea è che si sarebbero potute fare delle sperimentazioni nelle riaperture per vedere come gestire la situazione tenendo anche conto che i bambini sono  più resistenti al Coronavirus: “si sarebbero potute fare piccole sperimentazioni o aperture per vedere come gestire questa situazione, nessuno può scrivere norme prevedendo cosa accade”.

Secondo il virologo i bambini “rappresentano fascia di età più resistente al Covid-19, è difficile trovare positivi, restano positivi per poco, spesso non manifestano sintomi. D’altra parte non hanno consapevolezza del distanziamento sociale e entrano facilmente in contatto fra di loro. Inoltre, vi è il problema di chi li porta a scuola e chi li va a prendere, perché questo genera traffico di persone e assembramento”e, conclude “La cosa migliore sarebbe fare sperimentazioni per trovare delle possibili soluzioni”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia