Crescono i contagi a scuola in Puglia, Emiliano invita le scuole ad evitare recite di fine anno e festeggiamenti

WhatsApp
Telegram

“È importantissimo che queste misure vengano rispettate in primo luogo negli spazi frequentati dalle fasce di età in cui in questo momento la circolazione virale è largamente prevalente, in particolare nelle scuole, evitando situazioni di possibili assembramenti come recite e festeggiamenti.  Un piccolo sacrificio che può però contribuire a preservare la serenità per le festività dei prossimi giorni”.

Così scrive il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in una lettera inviata al direttore dell’Ufficio scolastico regionale Giuseppe Silipo, a proposito della diffusione del Covid nelle scuole.

 ”Caro Direttore, i dati del monitoraggio settimanale riferito al periodo 13-19 dicembre confermano l’andamento in crescita della curva epidemica, con i contagi che crescono ad un ritmo del 30% rispetto alla settimana precedente in Puglia”, aggiunge.

”Nei primi giorni di questa settimana, la pendenza della curva è diventata ancora più ripida, suggerendo che l’incremento sia dell’ordine del 50-60% su base settimanale. Tutte le fasce di età sono ormai interessate dall’aumento dei contagi ma i valori più alti si registrano nelle classi di età pediatriche: a fronte di un tasso regionale di nuovi positivi di 87 casi per 100.000, si registra un valore pari a 153 casi per 100.000 tra i bambini di 3-5 anni, pari a 164 casi per 100.000 nella fascia 11-13 anni e addirittura di 222 casi per 100.000 nella fascia 6-10 anni, 2,5 volte più alto del resto della popolazione. Solo nell’ultima settimana – spiega Emiliano – si contano 721 nuovi casi positivi tra i bambini di 3-11 anni, il 21% di tutti i contagi rilevati nel periodo. Purtroppo, solo da pochi giorni abbiamo potuto avviare la campagna vaccinale per i bimbi di età 5-11 anni”.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO