Cresce l’economia del Design e della Moda: lo IED offre 105 Borse di studio per formazione post-diploma

di redazione

item-thumbnail

Tra i settori dell’economia italiana che non sono stati sfiorati dalle sofferenze indotte dalla crisi c’è quello legato al Design, alla moda e alle arti visive.

Nonostante le difficoltà che hanno coinvolto altri settori economici e del lavoro negli ultimi anni, la creatività ha continuato a far registrare numeri in positivo nei suoi ambiti economici di competenza, anche per quel che riguarda il versante occupazionale.

Secondo il rapporto Io sono Cultura, pubblicato da Symbola e Unioncamere, infatti, le imprese legate al comparto dell’Industria creative del Design hanno fatto registrare, in Italia, un incremento nel numero di occupati pari al +6,8% in 12 mesi. Stessa sorte toccata al comparto dell’Industria delle Performing arts e delle arti visive, che hanno fatto registrare un +8,7% di occupati (i dati sono riferiti al 2017 in confronto al 2016) e della moda.

In questo quadro, indirizzare i più giovani a svolgere percorsi di formazione post-diploma che abbiano al centro proprio il Design, la moda, e le arti visive può rappresentare una scelta vincente non solo per assecondare vocazioni artistiche e creative, ma anche per favorire un loro rapido e gratificante ingresso nel mercato del lavoro.

Ecco che la parola d’ordine diventa: orientare al Design.

Ancora più facile farlo quando un istituto di formazione di levatura internazionale, come lo IED – Istituto Europeo di Design, mette a disposizione dei più giovani e meritevoli creativi italiani e stranieri 105 Borse di studio a copertura totale o parziale delle rette di frequenza dei suoi corsi triennali e biennali nelle discipline fin qui discusse (Design, appunto, moda, arti visite e anche comunicazione) che verranno attivati il prossimo anno accademico in varie sedi italiane: Cagliari, Como, Firenze, Milano, Roma, Torino e Venezia.

Per partecipare al concorso per l’assegnazione delle Borse (aperto fino al 2 maggio 2019) non vi sono requisiti particolari da possedere. Basta soltanto avere:

  • un diploma di scuola secondaria di II grado (conseguito entro settembre 2019);
  • un’età compresa tra 18 e 26 anni;
  • un’idea progettuale creativa di valore da sottoporre alla commissione dello IED.

E allora via libera alla creatività! Con la speranza che questi percorsi di formazione possano rappresentare per 105 giovani il primo passo per una carriera di successo nel mondo del Design, della moda o delle arti visive (maggiori informazioni sul programma di Borse di studio sono disponibili qui).

Versione stampabile
Argomenti: