Covid, Vaia: “Irrilevante il contagio tra i giovanissimi. Facciamo stare i ragazzi all’aria aperta, non possono essere sempre chiusi in casa”

WhatsApp
Telegram

“Tre armi fondamentali ci consentiranno di uscire da questa pandemia in modo definitivo”. Così, Francesco Vaia, direttore sanitario dell’ospedale Spallanzani di Roma, a ‘Domenica in’ su Raiuno.  

“La prima è il vaccino che abbatte la mortalità e riduce a quasi zero le contagiosità, la seconda sono gli anticorpi monoclonali e la terza arma siamo noi cittadini che dobbiamo stare attenti e che siccome siamo anche stanchi abbiamo bisogno di azioni di premialità”.

“Allo Spallanzani – ha ricordato – abbiamo aperto il nido, ora si possono aprire le scuole: è statisticamente irrilevante il contagio nelle giovanissime generazioni, mentre è accertato che stanno crescendo le grandi depressioni che portano anche ad atti autolesionisti, molto molto gravi. Facciamo stare i ragazzi all’aria aperta, non possono essere sempre chiusi in casa per la dad davanti a un pc”.

“Dalla pandemia abbiamo avuto tante cose brutte, ma anche delle possibilità importanti di innovazione”, ha ammesso Vaia secondo il quale “potremmo innovare e rivoluzionare cambiando il nostro sistema sanitario nazionale rendendolo piforù te sul territorio”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito