Covid, Vaia: “Bisogna vaccinare i giovani, non criminalizzarli per i loro comportamenti”

Stampa

“Bisogna vaccinare i giovani. È inutile criminalizzarli, non possiamo fermarli e non è  giusto fermarli. Sono stati fermi per troppo tempo ed è giusto che si riapproprino della loro vita”.  È il nuovo appello lanciato dal direttore dello Spallanzani di Roma Francesco Vaia.

“Oggi non è il tempo di fermare, di chiudere, di imporre – aggiunge Vaia –. È il tempo del convincimento. Avanti con una grande campagna di informazione. Impegniamoci tutti. Forza ragazzi vacciniamoci!”.

Rasi: “Un docente che non si vaccina mi preoccupa per quale insegnamento potrà dare ai suoi studenti”

Locatelli: “Il Cts non può decidere su obbligo per docenti e Ata, lo può fare solo la politica. Priorità per il ritorno in classe”

Stampa

Cassetta degli attrezzi per i futuri insegnanti di sostegno. Il 20 agosto il primo incontro in diretta con gli esperti di Eurosofia