Covid, Vacca (M5S): “Misure drammatiche per gli alunni più piccoli. Governo rispetti impegni sulla scuola”

Stampa
vacca

“Più volte, dall’inizio della pandemia, il Parlamento ha approvato delle risoluzioni che hanno impegnato il Governo a fare il possibile per mandare ragazzi e ragazze a scuola, con particolare attenzione a quelli più piccoli”.

Così Gianluca Vacca, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura a Montecitorio.

“Lo stesso presidente del Consiglio Draghi ha dichiarato di voler dare priorità all’istruzione: è ora di dimostrare di mantener fede a questi impegni, di difendere realmente il futuro delle nuovissime generazioni”. 

E poi: “Chiediamo che negli asili nido, scuole dell’infanzia ed elementari si torni in presenza. Siamo ben consapevoli che sono necessari sacrifici da parte di tutti i cittadini, compresi gli studenti, per affrontare questa nuova ondata della pandemia, ma le rigide misure previste dal Governo nell’ultimo decreto sono davvero troppo drammatiche per gli alunni più piccoli”, prosegue.

“Si faccia di tutto per riportare tutti gli studenti il prima possibile a scuola. I danni che le chiusure stanno provocando sono enormi, e anche il PNRR andrà necessariamente ricalibrato alla luce della terribile situazione che stanno subendo i nostri ragazzi“, conclude Vacca.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 150€! Entro il 22/04…