Covid, Turi (Uil Scuola): “Oltre ai banchi a rotelle le mascherine sono ignifughe. Servono le Fpp2”

Stampa

“Le mascherine comprate dal precedente governo sono di bassa qualità e i ragazzi ci giocano. Così oltre ai banchi a rotelle hanno mascherine ignifughe”.

Ad intervenire con l’Adnkronos sui test di sicurezza alle mascherine in dotazione delle scuole fatti dagli studenti e diventati virali è il segretario nazionale della Uil, Pino Turi, che afferma: “Noi rivendichiamo e chiediamo mascherine Fpp2. Le altre non proteggono abbastanza; i ragazzi le rifiutano; i presidi le distribuiscono; e gli studenti se le fanno ricomprare in farmacia”.

Turi prosegue: “I 150 mln dati alle scuole potrebbero essere utilizzati anche per l’acquisto di nuovi dispositivi, o per sanificatori dell’aria. Ma c’è una incapacità di spesa della Pubblica Amministrazione in assenza di input, di un progetto“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur