Covid, stop mascherine all’aperto: fine obbligo il 28 giugno o il 5 luglio

Stampa

Da oggi, lunedì 21 giugno, tutta l’italia (con l’eccezione della Valle d’Aosta) passerà in zona bianca: anche Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Provincia di Bolzano, Sicilia e Toscana entreranno nella fascia di rischio più bassa. In zona bianca cade il coprifuoco e si allentano le restrizioni.

Dalla prossima settimana si discuterà anche sullo stop alla mascherina all’aperto. Il Cts sta valutando di anticipare la fine dell’obbligo di indossare le protezioni all’aperto. La decisione sarà presa anche in base alla percentuale di popolazione vaccinata, ma la regola potrebbe venire meno, in alternativa, quando tutto il Paese sarà in zona bianca. Gli esperti chiamati a decidere anche sulle discoteche. Dopo che il presidente del Consiglio Mario Draghi aveva anticipato la richiesta di una valutazione, è stato il ministro della Salute Roberto Speranza a chiedere ufficialmente un parere al Cts sulla questione mascherine.

Mascherine all’aperto, cosa accade nel resto d’Europa

In Spagna l’obbligo di mascherina all’aperto verrà tolto a partire dal 26 giugno. In Francia un provvedimento simile è in vigore da giovedì scorso. Nel resto d’Europa, invece, in Belgio, Olanda, Austria, Svizzera e in alcuni lander della Germania non è stato mai imposto l’obbligo, come anche nel Regno Unito.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti