Covid, stop mascherine al chiuso? Cartabellotta frena: “Ancora non ci sono le condizioni”

WhatsApp
Telegram

Per abbassare le mascherine al chiuso bisogna aspettare ancora un po’. Così come non bisogna assolutamente abbassare la guardia perchè il covid non è finito. Si tratta del pensiero di Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe.

Con una circolazione virale ancora così elevata” del coronavirus Sars-CoV-2 “non ci sono le condizioni per poter abbandonare le mascherine al chiuso“, ha dichiarato in un’intervista ai microfoni di Radio Cusano Campus.

Quanto al termine dello stato di emergenza, in scadenza il 31 marzo, il presidente della Fondazione Gimbe ha ricordato che dal prossimo mese la gestione della pandemia e la risposta ad eventuali recrudescenze pandemiche “passerà interamente in mano alle Regioni“, invitando a fare a fare “attenzione alle diseguaglianze regionali”.

Commentando gli ultimi numeri dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus in Italia, Cartabellotta ha poi spiegato che il “virus continua a circolare in maniera molto elevata nel nostro Paese“, sottolineando che “nell’ultima settimana in alcune Regioni non solo si è arrestata la diminuzione del numero dei nuovi casi, ma in qualche Regione si vede qualche lieve aumento”.

E ancora: “Con i dati della pandemia” da covid in Italia “in netto miglioramento e la drammatica situazione in Ucraina che ha catalizzato l’attenzione pubblica, si rischia un grave calo di attenzione nei confronti del Covid, che è un problema tutt’altro che risolto“.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it