Covid, Speranza: “Massima trasparenza nei processi decisionali”

Stampa

Durante la pandemia c’è stata la “massima trasparenza nei processi decisionali e nelle informazioni ai cittadini e ai partner internazionali. Un approccio irrinunciabile, ma spesso nel dibattito politico si incrociano teorie e teoremi, lo capisco, ma mi spiace perché in una pandemia il Paese dovrebbe essere unito”.

Così il ministro della Salute Roberto Speranza rispondendo, al Question time in aula alla Camera, ad una interrogazione dei deputati di Fratelli d’Italia.

E ancora: “I fatti sono molto chiari e netti e per quanto mi riguarda contano più di ogni altra cosa. Il fatto più rilevante è che l’Italia pubblica a 45 giorni di distanza tutti i verbali del proprio Cts, organismo fondamentale per le decisioni che abbiamo assunto. A me non risulta che in nessun Paese europeo e del mondo avvenga un processo identico a quello italiano di trasparenza”.

Poi: “Oggi segnaliamo di essere arrivati a 51 milioni di dosi” di vaccino anti-Covid “già somministrate”.

Il ministro ha rivendicato la decisione di “pubblicare per massima trasparenza tutto sul nostro sito”.

Non solo i verbali del Comitato tecnico scientifico, oggetto dell’interrogazione: “Voglio ricordare anche in questa sede – ha rimarcato Speranza – che sono pubblicati sul sito del Governo tutti i dati relativi alla campagna di vaccinazione, divisi per categorie e territorio per territorio”.

Poi aggiunge: “Davanti a una pandemia al Paese serve unità e non divisioni e polemiche continue. Quanto all’ultima procedura al Consiglio di Stato, rispettiamo chiaramente il lavoro in corso degli organi di gestione della giustizia amministrativa – dice il ministro, riferendosi ai verbali della task force istituita agli inizi dell’emergenza coronavirus – ma ribadisco che si tratta di resoconti informali interni, non soggetti dal nostro punto di vista a obbligo di pubblicazione. Eppure, anche in questo caso abbiamo deciso di pubblicare per massima trasparenza tutto sul nostro sito. Come voglio ricordare che sono pubblicati sul sito del Governo tutti i dati relativi alla campagna di vaccinazione”.

Stampa

Cassetta degli attrezzi per i futuri insegnanti di sostegno. Il 20 agosto il primo incontro in diretta con gli esperti di Eurosofia