Covid, Sinopoli (Flc Cgil): “La chiusura delle scuole era inevitabile. Servivano nuovi protocolli e screening dei contagi”

Stampa

Il segretario generale della Flc Cgil commenta con amarezza la chiusura delle scuole nella maggior parte del territorio italiano evidenziando le azioni che nei mesi scorsi sono mancate e che forse avrebbero potuto evitare ciò.

Andavano aggiornati i protocolli ed effettuato uno screening effettivo di ciò che accade nelle scuole a livello di contagi anche alla luce della nuova situazione delle varianti. Sulla Dad è in corso un grande sforzo dei docenti, ma quello per la formazione doveva essere maggiore“.

E’ il commento all’Adnkronos di Francesco Sinopoli, segretario nazionale di Flc Cgil che aggiunge: “Restano in piedi le nostre rivendicazioni ma la chiusura a questo punto era inevitabile. Il sacrificio della scuola e delle famiglie sia usato nel miglior modo possibile: si vada avanti velocemente con le vaccinazioni e si individuino soluzioni ulteriori per gestire al meglio l’emergenza“.

 

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur