Covid, Sestili: “La crescita esponenziale si è innescata ed ormai è davvero tardi per agire”

WhatsApp
Telegram

“Ancora una volta ci troviamo a rincorrere il virus e sembra che non abbiamo imparato nulla dagli errori passati. La crescita esponenziale si è innescata ed ormai è davvero tardi per agire”.

Lo spiega all’Adnkronos Salute Giorgio Sestili, fisico ideatore della pagina Facebook ‘Coronavirus – Dati e analisi scientifiche’, sul web con un proprio sito www.giorgiosestili.it, in un’analisi dei dati epidemiologici su Covid-19 rilasciati dall’ Istituto superiore di sanità e ministero della Salute.

La protesta dei No Dad sbarca a Sanremo: “Basta didattica digitale, riaprite le scuole”

“Si doveva intervenire un mese fa, quando tanti esperti indicavano una ripresa dei contagi e in quel momento era necessario agire portanto tutta l’Italia in zona arancione. Vedremo  per almeno due settimane una crescita dei contagi e dopo questo  periodo, che sarà difficile, forse potrebbero vedersi i primi  risultati delle misure prese in alcune Regioni”. 

“Perché le decisioni si basano ancora su dati vecchi come l’indice Rt calcolato dall’Iss e dal ministero della Salute che fa riferimento a dati di due settimane precedenti? – si chiede Sestili – Quando invece in questi mesi abbiamo messo a punto degli strumenti molto più aggiornati che permetterebbero di agire più tempestivamente. È ora – suggerisce – che anche le istituzione adottino strumenti come il Covindex, l’indice del contagio alternativo all’Rt, che noi analisti usiamo con risultati eccezionali”.

Covid, la situazione nelle scuole regione per regione. IN AGGIORNAMENTO

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti 30-60 CFU, apertura straordinaria e full immersion nel mese di luglio. Contatta Eurosofia