Covid Scuola, le informazioni ministeriali sui contagi sono attendibili?

Stampa

Su Domani articolo di prima pagina dedicato al monitoraggio del Ministero dell’Istruzione per quanto riguarda i contagi. Il giornale mette in evidenza il sistema per arrivare al conteggio dei positivi al Covid-19 nelle scuole.

I numeri disponibili non sono frutto di indagini sistematiche, ma risultati di questionari che i dirigenti inviano al ministero, ma quanti presidi rispondono alle domande, dove si trovano le loro scuole e quanti casi generano focolai? Nessuno sembra saperlo. Con questi dati è impossibile prendere decisioni informate sulle scuole, sulla necessità di chiuderle o la possibilità di tenerle aperte.

Dal 28 settembre il Ministero dell’Istruzione ha reso disponibile sul Portale SIDI una nuova funzione per la rilevazione settimanale dei dati relativi ad eventuali contagi ed alle conseguenti misure preventive ed organizzative adottate da ciascuna Istituzione scolastica.

Il monitoraggio dei dati inseriti nel nuovo applicativo ha lo scopo di consentire di ottenere una rappresentazione specifica della situazione a livello nazionale e territoriale, rendendo possibile assumere adeguate decisioni a supporto delle attività delle Istituzioni scolastiche e porre in essere, in modo tempestivo, tutte le azioni necessarie alla gestione di eventuali emergenze e criticità.

I dati al 10 ottobre

Il Ministero dell’Istruzione comunica che, alla data del 10 ottobre, gli studenti contagiati sono pari allo 0,080% (5.793 casi di positività), per il personale docente la  percentuale è dello 0,133% del totale (1.020 casi), per il personale  non docente si parla dello 0,139% (283 casi).

Covid-19, al 10 ottobre positivi 5.793 studenti e 1.020 docenti. Dati aggiornati Ministero

Scuole paritarie, rilevazione contagi entro le 20 di ogni lunedì. Nota MI

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia