Covid, Schillaci: “Dopo 4 o 5 giorni i pazienti asintomatici positivi possono rientrare alla loro attività normale”

WhatsApp
Telegram

“Dopo 4 o 5 giorni i pazienti asintomatici positivi al Covid possono rientrare alla loro attività normale”. E anche chi ha una sintomatologia lieve “potrà rientrare prima”, considerando però “almeno 24 ore di assenza di febbre, magari con qualche precauzione come la mascherina per proteggere i fragili”.

Lo ha detto il ministro della Salute, Orazio Schillaci, ospite a ‘Porta a porta’ su Rai 1, rispondendo a una domanda sull’addio al tampone di fine quarantena, le cui indicazioni saranno precisate in un’ordinanza in arrivo.

“Il ministero della Salute è al lavoro per lanciare entro la fine della prossima settimana una campagna di comunicazione diretta a promuovere la vaccinazione antinfluenzale e anti Covid nella consapevolezza che il dialogo, l’informazione e la sensibilizzazione costituiscano i fattori decisivi della promozione della tutela della salute”, ha dichiarato ancora Schillaci durante il suo intervento all’evento “prevenzione vaccinale dei soggetti adulti fragili o immunocompromessi, la nuova priorità”, organizzato al ministero della Salute.

E ancora: “Il sottosegretario Gemmato ha espresso il suo pensiero sui vaccini, tra l’altro si è vaccinato ed è un farmacista. La sua posizione è chiara e in linea con quello affermato dal primo ministro Meloni. L’Italia inoltre contribuirà alla lotta alle pandemie e siamo i terzi contribuenti dopo Usa e Ue per il Fondo contro le pandemie, quindi c’è un impegno serio da parte del governo”. 

Poi aggiunge: “Gli unici due Stati che hanno messo multe ai non vaccinati e le hanno revocate sono Austria e Grecia. In Italia per ora sono rimaste, vediamo se ci saranno provvedimenti in tal senso da parte del Parlamento”. 

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana