Covid, Rusconi (ANP): “Necessario che i genitori aiutino le scuole nel tracciamento dei contagi, no a casi ‘sommersi'”

Stampa

Alunni positivi non segnalati dalle rispettive famiglie. C’è allarme nelle scuole per i contagi da Covid-19  e non sempre c’è la necessaria collaborazione scuola-famiglia. 

Attenzione sempre alte su assenze e sintomi sospetti, ma i conti non tornano in tutti i casi e dunque diventa difficile tracciare i contagiati.

Su Il Messaggero interviene il presidente dell’ANP Lazio, Mario Rusconi: “La questione è molto delicata non c’è nessun obbligo di legge sull’informazione, questo lo dobbiamo chiarire, ma di responsabilità. Non possiamo costringere i genitori a dare informazioni in merito. Rinnoviamo l’invito, soprattutto ora che sono iniziate le vaccinazioni per i docenti e il personale scolastico. Proprio mentre sono emersi diversi casi di mutazione inglese e brasiliana. Ma è necessaria la collaborazione di tutte le parti. Famiglie incluse”

 

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur