Covid, Ronzulli: “La scuola è la cenerentola della pandemia”

WhatsApp
Telegram

“La scuola è la Cenerentola di questa pandemia, è stata la prima a chiudere e l’ultima a riaprire. Purtroppo si è perso un anno senza riuscire a mettere istituti e trasporti in sicurezza, non si sono fatti i lavori di edilizia scolastica che avrebbero consentito una ripartenza più veloce. Questo, oltre ai danni causati agli studenti che hanno perso competenze ma anche in termini di socialità, ha provocato problemi anche alle famiglie, soprattutto alle mamme che, con i figli in dad a casa, hanno vissuto un ulteriore stravolgimento della loro quotidianità dopo quello imposto dalla pandemia”. Lo ha detto Licia Ronzulli, presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, a Sky Tg24.

Per quanto riguarda l’occupazione femminile, infatti, la situazione -avverte- è drammaticamente peggiorata e si è avuto il paradosso per cui se fino a 10 anni fa le donne erano in molti casi obbligate a scegliere tra famiglia e lavoro, adesso sono costrette a licenziarsi per badare ai figli che studiano da casa e questo è dovuto anche a una disparità salariale rispetto agli uomini che arriva addirittura al 18%. Bisogna mettere le donne in condizione di lavorare e per farlo servono servizi, come asili nidi in numero adeguato e più congedi parentali, in un’ottica però di genitorialità e non più di maternità“,
conclude Ronzulli.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito