Covid, rivedere green pass e obbligo vaccinale per il personale scolastico. Lo chiede il sottosegretario Sasso

WhatsApp
Telegram

“Apprezzo le parole del sottosegretario Costa sull’allentamento delle restrizioni a partire dal mese di aprile, quando verrà meno lo stato d’emergenza per il Covid. Ma si può fare di più”.

Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione.

Come chiedevamo da tempo, si sta finalmente andando nella direzione di un graduale ma deciso ritorno alla normalità. Anche gli analisti più prudenti si stanno convincendo dell’opportunità di non penalizzare oltremodo i cittadini italiani, che in questi due anni hanno fornito ampia dimostrazione di responsabilità e compostezza. Un processo che ovviamente dovrà riguardare anche il mondo della scuola, innanzitutto attraverso un ripensamento complessivo dei protocolli sulle quarantene e sul ricorso alla didattica a distanza“, prosegue il deputato della Lega.

Ritengo positivo, inoltre, che le autorità sanitarie stiano ragionando sull’eventualità di anticipare lo stop all’obbligo vaccinale per gli over 50, tema assai delicato che si lega a quello della tutela del diritto al lavoro. In modo simmetrico, penso che il cambiamento radicale dello scenario pandemico nel Paese debba portare a ragionare sull’opportunità di mantenere l’obbligo all’immunizzazione per il personale scolastico. Da parte del ministero dell’Istruzione – sottolinea Sasso c’è come sempre la massima disponibilità al confronto per trovare soluzioni che riescano a conciliare libertà individuali e sicurezza complessiva della comunità scolastica”.

Covid, dalla scuola al lavoro: cosa cambierà dal 1° aprile. Gli ultimi aggiornamenti

Covid, Costa: “Obbligo green pass per over 50 rimane fino al 15 giugno. A breve decreto con cronoprogramma”

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia