Covid, ritorna la rilevazione nelle scuole. I dirigenti scolastici dovranno far monitorare l’aria delle aule

WhatsApp
Telegram

Ripartono le lezioni: le date variano in base ai calendari scolastici regionali. Si ritorna in presenza, la DAD non sarà più attuata nemmeno per gli studenti positivi. Un ritorno fra i banchi senza più le rigide regole anti Covid scadute il 31 agosto. Rimangono i monitoraggi Covid, mentre i dirigenti scolastici dovranno far verificare l’aria delle aule.

Le scuole seguiranno il Vademecum formulato dal Ministero dell’Istruzione per i DS. Anche quest’anno ci saranno le rilevazioni Covid:

In continuità con gli anni precedenti, si conferma l’attivazione del sistema di monitoraggio per valutare gli impatti che la diffusione del virus ha su tutti i gradi del sistema educativo di istruzione e di formazione.
Con successiva nota verranno fornite alle Istituzioni scolastiche le istruzioni operative per la compilazione della rilevazione che verrà resa disponibile prima dell’inizio delle lezioni.

I dirigenti scolastici, come già anticipato nella nota del 19 agosto, dovranno far monitorare l’aria. Così la FAQ ministeriale:

Quali sono gli adempimenti di competenza del dirigente scolastico a seguito dell’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 luglio 2022 (pubblicato in G.U. 03-08-2022, n. 180) recante le Linee guida sulle specifiche tecniche in merito all’adozione di dispositivi mobili di purificazione e impianti fissi di aerazione e agli standard minimi di qualità dell’aria negli ambienti scolastici e in quelli confinati degli stessi edifici?

Come previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 luglio 2022, “Il dirigente scolastico richiede alle Autorità competenti (Dipartimenti di prevenzione delle ASL e ARPA) di effettuare le attività preliminari di monitoraggio della qualità dell’aria e di individuazione delle soluzioni più efficaci da adottare in conformità con le presenti linee guida. Sulla base degli esiti della predetta attività il dirigente scolastico richiede all’ente proprietario dell’edificio di attivarsi per porre in essere gli interventi necessari, secondo quanto previsto dalla normativa vigente.”

VADEMECUM E FAQ MINISTERO

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur