Covid, Ricciardi: “Con il ritorno in classe nuova salita dei contagi. Il governo faccia di più”

WhatsApp
Telegram

Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene all’Università Cattolica e presidente del Board per la lotta al cancro della Commissione Europea, esprime forte preoccupazione per la recente ondata di casi di Covid-19.

In un’intervista rilasciata a “La Stampa”, Ricciardi critica duramente le misure del ministero della Sanità, che a suo avviso sono “insufficienti” e prese su una base “più politica che scientifica”.

La preoccupazione principale di Ricciardi riguarda la riapertura delle scuole. Prevede che, con tale movimento, la situazione possa ulteriormente peggiorare. Fa notare che il virus è noto per le sue “onde periodiche” e per la sua capacità di variare per contagiare il maggior numero possibile di individui. “Se il Paese fa finta di nulla”, afferma, “si espone ai problemi ormai noti di moltiplicazione delle infezioni e intasamento degli ospedali.”

Tuttavia, Ricciardi non si limita a criticare. Offre anche soluzioni. Guardando al Nord Europa, dove i contagi sono stati limitati monitorando la qualità dell’aria nelle aule e garantendo una corretta ventilazione, suggerisce di adottare un approccio simile in Italia. Riguardo alle mascherine, Ricciardi le ritiene non essenziali in classe, se le aule sono ben areate e i banchi mantenuti separati. Tuttavia, sottolinea l’importanza delle mascherine nei trasporti pubblici, in luoghi affollati e negli ospedali.

L’approccio attuale, a suo avviso, è errato in quanto “non si tiene conto del virus, della densità della popolazione e della modalità di trasmissione.” Evidenzia anche le differenze ancora esistenti tra l’influenza stagionale e il Covid-19, come la presenza del long Covid. In conclusione, Ricciardi ritiene che le misure preventive del ministero siano inefficaci perché “l’esecutivo cerca soltanto di inseguire il virus” anziché prevenire attivamente la sua diffusione.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri