Green pass, riattivazione immediata per i guariti: basta un tampone (negativo) per riaverlo

WhatsApp
Telegram

Fra una settimana, il 10 gennaio, entra in vigore la parte del Decreto Natale che permette l’accesso nei locali pubblici e nei luoghi dello spettacolo e l’uso dei mezzi di trasporto a lunga percorrenza e locali soltanto a vaccinati e guariti. Dopo il caos di questi giorni, il governo decide di cambiare la procedura per i cittadini positivi al virus.

Per ottenere lo sblocco della carta verde non sarà più necessario il certificato di guarigione, basterà l’esito negativo di un test molecolare o antigenico. Una procedura più snella per evitare i ritardi nel rilascio del documento.

Dad per i non vaccinati? No di Lega e M5S

Intanto prende piede l’ipotesi della didattica a distanza per i non vaccinati. La chiedono molte Regioni: l’obiettivo è quello di evitare il tampone immediato per tutti gli alunni nel caso si scopra un positivo in classe. L’idea è di mandare in dad, e solo al secondo caso di contagio, i non vaccinati, proseguendo le lezioni in presenza e in auto-sorveglianza per i vaccinati, con obbligo di mascherina Ffp2. Le obiezioni di Lega e Movimento 5 stelle riguardano la discriminazione degli studenti non vaccinati.

4 Regioni in zona gialla

Da oggi, altre quattro regioni si trovano in zona gialla: Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia. Diventano quindi, in totale, 11 le regioni che non sono più in zona bianca (lo erano già Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, PA Bolzano, PA Trento e Veneto).

Covid, quando si devono indossare le mascherine. Dove si usano le Ffp2

Covid, niente quarantena per chi ha ricevuto terza dose vaccino. Le nuove regole. FAQ Governo

Riapertura scuole: obiettivo è limitare la Dad, ma il rientro può slittare. Domani Bianchi incontra i sindacati. Il 5 gennaio giorno decisivo?

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito