Covid, Rasi: “Per aprire la scuola in sicurezza occorre vaccinare gli adolescenti”

Stampa

Lunga intervista al Corriere della Sera per Guido Rasi, microbiologo, consulente del commissario per l’Emergenza, Francesco Paolo Figliuolo.

“Dopo aver messo in sicurezza la maggior parte dei vulnerabili sopra i 60 anni è fondamentale proteggere adolescenti e giovani altrimenti il virus non verrà mai messo completamente al tappeto”.

Poi aggiunge: “Si tratta della fascia di popolazione socialmente più attiva, quella che si muove molto, soprattutto in estate. In pratica, senza volerli colpevolizzare, i ragazzi sono i naturali diffusori, dunque è bene evitare che si infettino”.

Sulla riapertura delle scuole a settembre: “Vogliamo aprire la scuola in sicurezza? Allora vacciniamo gli adolescenti, un’età poco gestibile. I dati sulla sicurezza del preparato di Pfizer sono molto confortanti. I risultati della sperimentazione indicano che funziona molto bene”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur