Covid, punti vaccinali nelle scuole dal 30 agosto al 15 settembre: la proposta in vista del rientro in classe

Stampa

La vaccinazione per ora non prevede obbligo per la scuola. E nemmeno è previsto un green pass per accedere. Nei prossimi giorni si stabilirà se agire in tal senso o meno ma nel frattempo il dibattito sul vaccino prosegue e si avanzano diverse ipotesi.

L’ultima in ordine temporale è quella del sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che valuta una campagna ad hoc per la vaccinazione a scuola.

Credo che dobbiamo portare i vaccini a scuola – spiega Costa intervenuto a Rtl.- Noi abbiamo fatto una proposta proprio ieri. Credo che all’interno dei nostri complessi scolastici bisogna prevedere punti di vaccinazione. Tra l’altro qualche anno fa nelle nostre scuole già si vaccinava e questo lo si potrebbe fare dal 30 di agosto al 15 settembre“.

Per il sottosegretario si tratterebbe di “una vera e propria campagna all’interno della scuola e credo che sia anche un messaggio positivo di andare in mezzo ai ragazzi all’interno delle scuole“,  sottolineando che “non possiamo fallire l’obiettivo della ripresa in presenza“.

Ritorno a scuola, Bianchi ha pronto il piano ma i contagi aumentano. Gimbe: “Siamo nella quarta ondata covid”

Il Ministero dell’Istruzione, dal canto suo, prosegue la campagna di sensibilizzazione nei confronti della vaccinazione del personale scolastico. Lo prevede anche il piano scuola 2021: per garantire il ritorno alla pienezza della vita scolastica, dunque, secondo gli esperti del Cts, sarà essenziale che il personale docente e non docente, su tutto il territorio nazionale, assicuri piena partecipazione alla campagna di vaccinazioni, contribuendo al raggiungimento di un’elevata copertura vaccinale e alla ripresa in sicurezza delle attività e delle relazioni proprie del fare scuola.

Il CTS ritiene inoltre necessario promuovere la vaccinazione dei più giovani, considerando che “anche per gli studenti di età uguale o superiore ai 12 anni, benché per questi ultimi è noto che gli sviluppi di una sintomatologia grave sia evento infrequente e che i casi letali sono estremamente rari, nondimeno si rivela essenziale avanzare celermente nella campagna vaccinale”.

È necessario che la comunità scolastica, dopo aver svolto un ruolo fondamentale nel promuovere la conoscenza ed il rispetto delle regole anti-Covid, operi per far comprendere il valore della vaccinazione, sia nella sua dimensione di prevenzione del contagio e tutela della salute soprattutto dei soggetti più fragili, sia quale veicolo per la piena ripresa della vita sociale del Paese e, in particolare, della normale vita scolastica, riporta il piano del Ministero.

Piano Scuola 2021, mascherine in classe e niente obbligo vaccinale al momento. Ecco la proposta del Ministero alle Regioni [TESTO in PDF]

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione