Covid, preside indagato per omicidio colposo. Gissi (Cisl Scuola): “Accusarlo di aver favorito il contagio è impensasbile”

WhatsApp
Telegram

Un dirigente scolastico che opera in una scuola della Toscana è stato indagato per omicidio colposo per un caso Covid.  Lo rivela, durante il suo intervento a Sky Tg24, la segretaria della Cisl Scuola, Maddalena Gissi.

L’esponente sindacale aggiunge altri particolari: “Il dirigente scolastico è stato messo sotto accusa nonostante avesse adempiuto a tutte le indicazioni previste dal Protocollo di Sicurezza redatto dal governo”. Poi l’affondo: “Poter pensare di accusare un Dirigente scolastico di aver favorito il contagio è impensabile. Servono interventi normativi adeguati. Il Decreto Sostegni bis è una grande delusione. Domani manifesteremo”.

Sull’argomento interviene anche Antonello Giannelli (ANP): “A volte noi dirigenti siamo esposti a responsabilità insostenibili. Un dirigente non può essere ritenuto responsabile di un caso covid dopo aver applicato il protocollo. Io credo che come spesso accade nel nostro paese tutti ricorderanno l’untore e nessuno che sono state accertate le sue assenze di responsabilità”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur