Covid, Pfizer e Biontech annunciano: “Vaccino sicuro per bambini tra 5 e 11 anni”. Decisione finale entro novembre

Stampa

Le aziende Pfizer e BioNTech hanno oggi comunicato che i risultati degli studi clinici hanno mostrato che il loro vaccino contro il coronavirus è “sicuro, ben tollerato” e ha prodotto una risposta immunitaria “robusta” nei bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni.

Le aziende hanno inoltre reso noto che a breve chiederanno l’approvazione normativa da parte degli enti regolatori. La decisione finale sarà presa entro novembre.

“Buone notizie: Pfizer ha presentato i dati sul vaccino nei bambini di 5-12 anni con una dose ridotta”, ed “efficacia ed effetti collaterali sembrano sovrapponibili a quanto visto negli adulti (ottima cosa). Cattiva notizia: i dati si riferiscono a uno studio su 2.200 bambini. Pochi”.  Così il virologo Roberto Burioni, docente all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, commenta su Twitter i risultati annunciati dal gruppo farmaceutico sul loro vaccino Covid-19 nei bimbi under 12.

Intanto nel Regno Unito, dopo lo stop iniziale, al via le vaccinazioni contro il coronavirus per i ragazzi dai 12 ai 15 anni. Secondo il Guardian, sono tre milioni i giovani idonei in tutto il Regno Unito.

Le vaccinazioni verranno condotte principalmente negli istituti scolastici.

In vista di possibili manifestazione di protesta dei no vax fuori dalle scuole, ai presidi sono state fornite tutte le indicazioni necessarie per contattare la polizia.

 

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata