Covid, la situazione nelle scuole regione per regione. IN AGGIORNAMENTO

Stampa

Il Covid non accenna ad arrestarsi, le varianti sono molto più aggressive e l’RT è salito a 1,06. Le Regioni agiscono in ordine sparso riguardo la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Vediamo il dettaglio territorio per territorio.

Le Regioni possono disporre la sospensione delle attività in presenza dove vi siano più di 250 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. Nelle zone rosse, inoltre, vengono sospese le attività in presenza.

Tuttavia il Governo sta valutando se accogliere le preoccupazioni del Cts che propone subito un lockdown duro. In alternativa, l’unico compromesso possibile è quello di una zona rossa automatica nel momento esatto in cui si supera la soglia dei 250 contagi per 100mila abitanti.

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

Covid, chiusura delle scuole: la situazione regione per regione

ALTO ADIGE

Scuole superiori chiuse fino al 14 marzo.

Alto Adige, lockdown duro fino al 14 marzo: scuole primarie in presenza, medie e superiori a distanza

Le indicazioni dell’Ufficio scolastico.

TRENTINO

Nei comuni  di Merano, Rifiano, Moso in Passiria, Malles Venosta, Lana, San Martino in Passiria, Caines, San Leonardo in Passiria, Tirolo, Silandro, Parcines, Scena, Lagundo, Tubre e Glorenza della provincia di Bolzano scatta la didattica a distanza fino al 14 marzo.

Covid scuola, in 15 comuni della Provincia di Bolzano DaD dall’8 al 14 marzo ORDINANZA

ABRUZZO

Scuole chiuse in tutta la Regione fino a diverso provvedimento.

Covid-19, in Abruzzo chiuse le scuole dal 1° marzo fino a nuovi provvedimenti ORDINANZA

CALABRIA

Scuole chiuse in Calabria: da lunedì 8 marzo studenti in Dad per due settimane. È la decisione del presidente ff della Regione Calabria Nino Spirlì.

Scuole chiuse in Calabria: da lunedì 8 marzo studenti in Dad per due settimane. ORDINANZA

CAMPANIA

Scuole chiuse in Campania (compresi nidi e infanzia) fino al 14 marzo.

Scuole chiuse in Campania fino al 14 marzo ORDINANZA

EMILIA-ROMAGNA

Zona rossa le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. L’ordinanza sarà in vigore da lunedì 8 marzo a domenica 21 marzo.

Covid, Bonaccini firma ordinanza: Romagna tutta rossa da lunedì 8 a domenica 21 marzo

Zona arancione scuro anche per tutti i comuni della Città Metropolitana di Bologna. Tutte le attività scolastiche dalla primaria si svolgono a distanza.

Da giovedì 4 marzo, tutti i comuni della Città metropolitana di Bologna e quelli della provincia di Modena entrano in zona rossa. Quelli della provincia di Reggio Emilia in zona arancione scuro. La notizia completa.

Le indicazioni dell’Usr per le scuole superiori dall’8 al 20 marzo.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Da lunedì 8 marzo a sabato 20 marzo su tutto il territorio regionale del Friuli Venezia Giulia per le scuole medie, superiori e università si ritorna alla didattica a distanza

Covid, Fedriga firma nuova ordinanza: limitazioni sul trasporto pubblico locale

LAZIO

Scuole chiuse a Monterosi (in provincia di Viterbo) per due settimane. Istituti chiusi pure a Carpineto, Roccagorga, Colleferro e Torrice. Zona rossa e scuole chiuse pure a Monte San Giovanni Campano.

Zona arancione nei Comuni ricadenti nel territorio della Provincia di Frosinone. Svolgimento dell’attività a distanza per le istituzioni scolastiche secondarie.

LIGURIA

L’annuncio del presidente Giovanni Toti: “Estendiamo la Dad alle sole scuole superiori, quelle che già oggi sono in  didattica a distanza per un 50% e porteremo per la settimana prossima al 100% in un’ordinanza che scadrà nel prossimo fine settimana e poi valuteremo ulteriormente i dati”.

Covid, Toti: “In Liguria scuole superiori in Dad al 100% da lunedì per una settimana”. Ordinanza e Nota Usr

LOMBARDIA

A partire dal 5 marzo e fino al 14 marzo l’intero territorio regionale entra in fascia ‘arancione rafforzato’.

In particolare si prevede la sospensione della didattica in presenza per tutte le classi delle scuole elementari, scuole medie, scuole secondarie di secondo grado e istituzioni formative professionali. Sono inoltre sospese anche le scuole dell’infanzia.

Covid, Lombardia arancione scuro fino al 14 marzo: tutte le scuole chiuse con studenti in Dad

Le indicazioni dell’Usr.

MARCHE

Fino al 14 marzo le province di Ancona e Macerata in zona rossa. Confermata anche la Dad al 100% delle scuole di ogni ordine e grado e degli atenei, mentre quelle di Pesaro e Urbino, Fermo e Ascoli Piceno restano in zona arancione, con la Dad al 100% delle scuole medie, superiori e delle università, adottata con provvedimento regionale.

Scuole Marche, Acquaroli conferma: “DaD al 100% per tutti gli istituti della regione”

PIEMONTE

A partire da lunedì in Piemonte l’attività didattica di seconde e terze medie e delle scuole superiori si svolgerà in dad al 100%, per 15 giorni. La Regione  attua l’ultimo Dpcm in materia di Coronavirus “rafforzando l’arancione con le misure previste per la scuola”, ovvero didattica a distanza anche per materne ed elementari, “in 20 distretti su 38”. In serata il Governatore Cirio ha firmato l’ordinanza.

Covid, Piemonte in zona arancione rinforzato in 20 aree su 38: stretta sulla scuola. ORDINANZA

PUGLIA

Scuole chiuse fino al 14 marzo.

Scuole Puglia, nuova ordinanza: ancora Dad per gli studenti fino al 14 marzo TESTO

SICILIA

Scuole chiuse a Caccamo, San Cipirello e San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo; Castell’Umberto, Cesarò, Fondachelli Fantina e San Teodoro, nel Messinese; Licodia Eubea e Santa Maria di Licodia, nel Catanese; Montedoro, Riesi e Villalba, in provincia di Caltanissetta ed Enna.

Sicilia resta in zona gialla, ma in alcuni Comuni scuole chiuse fino al 13 marzo. Riesi in area rossa

TOSCANA

Da lunedì prossimo, 8 marzo, chiudono per 5 giorni (fino a venerdì 12) le scuole di Pistoia e provincia (20 Comuni in tutto). Le scuole saranno sicuramente chiuse a Civitella Paganico, in provincia di Grosseto e a  Marciano della Chiana, in provincia di Arezzo. Scuole sicuramente chiuse anche a Castelnuovo Berardenga (in provincia di Siena) e a Certaldoin provincia di Firenze, dove sessanta bambini di una scuola materna sono risultati positivi. Istituti chiusi anche a Lucignano in provincia di Arezzo. Per i capoluoghi di provincia, scuole chiuse sicuramente la prossima settimana nel comune di Arezzo e in quello di Siena. Scuole chiuse anche nei comuni già proclamati zona rossa: Cecina, in provincia di Livorno e Castellina Marittima, in provincia di Pisa.

Covid Toscana, scuole chiuse fino al 12 marzo in tutta le Provincia di Pistoia

SARDEGNA

L’Isola è in zona bianca dal 1° marzo: decadono le limitazioni previste per la zona gialla. Da lunedì prossimo, 8 marzo, e fino al 15 successivo in Sardegna le lezioni in presenza nelle scuole superiori potranno riprendere dal 50% e fino a un massimo del 75% degli studenti.

ORDINANZA

Covid scuola, in Sardegna non si torna in classe al 100%: fino al 15 marzo massimo 75% di lezioni in presenza. ORDINANZA

UMBRIA

Proseguirà fino al 21 marzo la didattica “esclusivamente” a distanza per tutte le scuole primarie e secondarie, statali e paritarie, della provincia di Perugia. Lo prevede la nuova ordinanza della Regione. Scuole chiuse anche ad Orvieto.

Scuole Umbria, in provincia di Perugia Dad per le scuole fino al 21 marzo. ORDINANZA

Covid, cosa prevede il nuovo DPCM per la chiusura della scuola

Il nuovo Dpcm stabilisce che le scuole restino chiuse nelle zone rosse. Dal 6 marzo, in queste zone, si prevede la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. Nelle zone arancioni, invece, i presidenti delle regioni potranno chiudere le scuole in tre casi: nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti, nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni e nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico. I Presidenti delle Regioni, “in ragione della situazione epidemiologica, nella cosiddetta zona “arancione scuro”, possono disporre le misure di sospensione della didattica in presenza “espressamente previste per le “zone rosse”. Come nelle zone arancioni, i presidenti delle regioni gialle potranno chiudere le scuole in tre casi: nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti, nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni e nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico. Nelle zone bianche, dove si prevede la cessazione anche delle misure restrittive previste per la zona gialla, rimangono invece aperte le scuole di ogni ordine e grado.

Covid, oggi entra in vigore il nuovo DPCM

NUOVO DPCM (TESTO UFFICIALE)

ALLEGATI

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur