Covid, ok al piano vaccini. Si parte a gennaio

Stampa

Mentre si discute sulle misure restrittive per Natale, il vertice Governo-Regioni ha dato il via libera al piano vaccini anti covid.

C’è il via libera da governo e Regioni al piano vaccini anti covid. L’ok è arrivato all’unanimità, a quanto si apprende, nel corso della riunione in videoconferenza convocata dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia.

Nei primi giorni di gennaio parte la vaccinazione di massa’‘, ha detto il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Domenico Arcuri, a quanto si apprende, nel corso della riunione.

“Italia zona rossa fino al 6 gennaio”: la proposta del Governatore Zaia (Veneto)

Il piano prevede che alle Regioni verranno consegnate il 90% delle dosi di vaccino richieste, in considerazione del fatto che ”verosimilmente non sarà vaccinato il 100% del personale sanitario”, avrebbe detto il commissario straordinario, che manderà alle Regioni il libretto di istruzioni ed entro la settimana la procedura di somministrazione del piano vaccini.

Oggi diamo il via libera al piano di distribuzione dei vaccini e domani portiamo il documento condiviso in Conferenza Stato-Regioni in modo da renderlo subito operativo anche dal punto di vista formale. Le Regioni hanno fatto insieme al commissario Arcuri un lavoro puntuale e molto rigoroso. La campagna vaccinale sarà una sfida che vinceremo insieme”, quanto avrebbe detto il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia.

Vaccino Covid, personale scuola tra i primi ad usufruirne. Prime dosi tra 23 e 26 gennaio

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur