Covid, nella seconda ondata più bambini contagiati ma il pediatra Campana rassicura: “Per loro patologia non è grave”

Stampa

Nella seconda ondata i bambini sono stati più contagiati rispetto al passato ma per loro resta una patologia non grave, secondo Campana.

I casi di coronavirus sono aumentati tra i bambini ma “per i più piccoli il Covid resta una patologia non grave“.

Lo assicura Andrea Campana, primario del reparto di pediatria multispecialistica del Bambino Gesù, sede di Palidoro oggi centro Covid. Campana tiene a smorzare l’allarme circolato di recente su un aumento di casi di bambini in rianimazione con complicanze.

I dati che abbiamo mostrano un aumento di contagi tra i bambini con una chiara impennata nella seconda ondata – spiega all’AGI – ma si è anche abbassata la durata della degenza”. E questo “perchè abbiamo capito come gestire la malattia in tempi rapidi.

Oggi dimettiamo anche “bambini positivi e in alcuni casi paucisintomatici, facendoli appoggiare in strutture alberghiere messe a disposizione dalla Regione Lazio se serve“, conclude il medico.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione