Covid, Le Foche: “Ecco perché è importante vaccinare gli adolescenti”

Stampa

Al Corriere della Sera interviene l’immunologo Francesco Le Foche, specializzato in malattie infettive. Durante l’intervista parla anche del vaccino per gli adolescenti e perché sia importante farlo.

“Togliamo il serbatoio di replicazione del virus e riduciamo il rischio di contagio delle persone fragili, ad esempio quei circa 2,5 milioni di ultrasessantenni. Abbiamo inoltre opportunità di far tornare a scuola i ragazzi con una buona mmunizzazione, migliorando la sicurezza del trasporto pubblico”.

E sul fatto che i ragazzi si ammalano raramente: “Anche in questi casi ci possono essere predisposizioni individuali in grado di poter innescare una malattia sistemica, che colpisce qualsiasi organo e apparato. I pediatri sono favorevoli e non devono far paura quei pochi casi di miocardite osservati in Israele in giovani tra 18 e 23 anni. Non è dimostrato completamente che questi episodi siano direttamente riconducibili alla vaccinazione pur avendo un riscontro cronologico”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur