Covid, Tar del Lazio: “Le circolari su docenti non vaccinati equiparati a inidonei sono legittime”

WhatsApp
Telegram
Sentenza

Il Tar del Lazio ha respinto un ricorso presentato da alcuni docenti di scuole pubbliche italiane, che sollecitavano l’annullamento delle circolari emanate dal Ministero dell’Istruzione dello scorso anno.

Queste circolari avevano disposto l’equiparazione del personale scolastico non vaccinato contro il Covid-19 ai docenti dichiarati temporaneamente inidonei alle funzioni, con l’assegnazione a funzioni di supporto e il prolungamento delle ore di servizio settimanale.

I giudici hanno stabilito che le circolari in questione, che riproducono disposizioni dettate dalla normativa in materia di contenimento dell’epidemia, non hanno causato alcuna effettiva lesione della sfera giuridica dei ricorrenti. Queste circolari hanno semplicemente fornito indicazioni interne di carattere generale e astratto, volte a garantire un’applicazione uniforme della normativa nazionale di riferimento.

Inoltre, il Tar ha sottolineato che la legittimità delle circolari è stata confermata dalla giurisprudenza amministrativa e costituzionale. Il Consiglio di Stato ha affermato che l’obbligo vaccinale è particolarmente rilevante nel contesto scolastico, in quanto è necessario garantire sia la protezione della salute pubblica che la continuità della didattica in presenza.

La Corte Costituzionale ha riconosciuto la legittimità delle disposizioni che stabiliscono l’obbligo vaccinale, poiché il legislatore ha utilizzato dati medico-scientifici affidabili e ha adottato una decisione non irragionevole e proporzionata alla finalità di ridurre la circolazione di un virus altamente contagioso.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri