Covid, Lamorgese: “Non è il momento di mollare. A Pasqua controlli ci saranno, ma gli italiani sono responsabili”

Stampa

“Capisco quanto sia difficile chiedere di fare ulteriori sacrifici ma ritengo questo non sia il momento di mollare”. Così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese ospite del Caffé della domenica di Maria Latella su Radio 24 a proposito di misure e controlli in vista della Pasqua.

“Serve uno scarto in più verso una direzione di maggior responsabilità individuale, la campagna di vaccinazioni è entrata in una fase cruciale, dobbiamo essere positivi ma dobbiamo avere un grande senso di responsabilità”, ha aggiunto Lamorgese evidenziando che “i controlli ci saranno ma bisogna ammettere che gli italiani si stanno comportando in maniera responsabile: su 8 milioni di persone controllate ci sono state centomila sanzioni”.

“Liberi per la prossima estate? Io sono molto fiduciosa, certo molto dipenderà dalla campagna di vaccinazione ma le  dosi stanno arrivando e c’è stata una presa di posizione netta da parte del premier Draghi”, aggiunge.

“Io sono positiva per carattere e in questo caso vedo anche che la campagna di vaccinazioni sta prendendo una buona piega”, conclude.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur