Covid, la scuola scrive ai docenti: “Fate il vaccino, in Dad chi non lo fa”

Stampa

Il ritorno in classe si avvicina e le scuole sono al lavoro per farsi trovare pronte in vista del nuovo inizio. A preoccupare, in particolare, è la situazione riguardante la campagna vaccinale. Si susseguono gli appelli per vaccinarsi.

Una notizia particolare giunge dalla Toscana.

Secondo quanto segnala l’edizione toscana del Corriere della Sera, diversi presidi starebbero valutando l’idea di inviare una lettera a docenti e studenti per invitarli a vaccinarsi: “È l’unico modo — spiega una dirigente scolastica — per tornare in aula in sicurezza, sarebbe auspicabile che tutti lo facessero”. Se per i docenti potrebbe funzionare il Green pass, per gli alunni la carta da giocare è quella della persuasione:“Dobbiamo convincerli attraverso la conoscenza”. 

Analoga situazione per un’altra dirigente scolastica, questa volta di una scuola di Firenze: “È giusto un Green pass per gli insegnanti, è una protezione per loro e per gli altri: se non vuole vaccinarsi un docente può fare lezione in Dad. Come per i medici, anche per gli insegnanti vaccinarsi è un dovere”.

Per un’altra dirigente scolastica, il vaccino “è obbligo civile. Gli studenti hanno fatto la corsa al vaccino per fare la maturità e per andare in vacanza, sarebbe bello che ci fosse lo stesso interesse anche per tornare a scuola. Cercheremo di convincerli, richiamandoli alla responsabilità: far parte di una comunità vuol dire pensare non solo se stessi ma al bene pubblico”.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”