Covid, in un liceo di Roma circolare vieta ingresso a chi ha i sintomi. Poi il documento viene rimosso dal sito

WhatsApp
Telegram

Giallo in un liceo di Roma con la pubblicazione (e poi la successiva rimozione) di una circolare riguardante l’accesso agli edifici scolastici.

La circolare, resa nota inizialmente sul sito del liceo, ha vietato l’ingresso a chi presenta sintomi riconducibili al virus, da tosse a febbre, sottolineando il ruolo dei genitori nel “monitorare la salute degli allievi”.

La circolare, come riportato da La Repubblica, è stata chiara nel delineare una serie di precondizioni per l’accesso all’edificio scolastico, comprese misure di igienizzazione e l’uso obbligatorio di dispositivi di protezione individuale da parte del personale scolastico. Anche la conservazione dei nomi di chi accede all’istituto è stata menzionata, con un periodo di conservazione di almeno sette giorni.

Tuttavia, il 21 settembre è stata annunciata la rimozione della circolare, pubblicata originariamente il 16 settembre. Il motivo? Secondo il comunicato del liceo, la circolare è stata “utilizzata in senso strumentale per diffondere un clima di allarme” non giustificato dalla situazione sanitaria attuale. Questo ha lasciato gli interessati in una sorta di limbo informativo: non è chiaro se le misure delineate siano ancora in vigore o meno.

WhatsApp
Telegram

Corsi di inglese: lezioni ed esami a casa tua. Orizzonte Scuola ed EIPASS, scopri l’offerta per livello B2 e C1